PERCHE' I GIOCHI INCLUSIVI POTREBBERO ESSERE NON A NORMA?

PERCHE' I GIOCHI INCLUSIVI POTREBBERO ESSERE NON A NORMA?

"Uno dei concetti fondamentali in materia d'inclusività".

Quando si parla di giochi inclusivi spesso si fa l’errore di confonderli con i giochi per disabili.

In realtà i giochi inclusivi come spesso mi trovo a spiegare, sono appunto i giochi che INCLUDONO e che quindi danno la possibilità a tutti di giocare.

Da qualche anno per fortuna si sta sensibilizzando molto l’opinione pubblica sul concetto d' inclusività e quindi è sempre più frequente la richiesta da parte di pubbliche amministrazioni, scuole o strutture ricettive, di prodotti per il gioco inclusivo

In passato la distinzione era molto più netta e pertanto la richiesta più normale era: “AVETE GIOCHI PER DISABILI?”

Ma cos’è la disabilità? Com' è possibile racchiudere tutti i tipi di disabilità? E soprattutto chi ti dice che una cosa che pensata per una specifica disabilità non possa addirittura essere pericolosa per tutti gli altri?

Voglio farti un esempio per farti capire a cosa mi riferisco.

Non so se hai presente le altalene che comunemente vengono definite “altalene per disabili"…ecco quel tipo di altalena è pensata per l’utilizzo da parte dei bambini in carrozzina.

Questo tipo di gioco va tassativamente messo in sicurezza, la struttura composta da un'enorme e pesantissima piastra di ferro, fondamentale per sorreggere il peso della sedia a rotelle e del bambino, è una parte pericolosissima per tutti gli altri bambini.

Purtroppo tantissimi sono gli incidenti che si contano a causa di questa struttura.

A chi non capitato di essere colpito da un altro bambino o bambina che si dondolava sull’altalena. Pensa a quelle che possono essere le conseguenze per un bambino che viene investito da una struttura di quel genere.

Potremmo dire che un incidente di questo tipo è paragonabile a quello con una macchina…è proprio come essere investiti da una macchina con le stesse conseguenze.

Il rispetto di una normativa quando si parla di giochi per bambini, lo si ottiene nel momento in cui quel prodotto garantisce a tutti gli utilizzatori lo stesso parametro di sicurezza.

I prodotti specifici per la disabilità non significa per forza che non siano prodotti fatti bene, ma che talvolta non sono “normati” e che quindi non rientrano in nessuna norma di riferimento, per cui ogni fabbrica, gestore, utilizzatore può o deve assumersi una percentuale di responsabilità.

Marco Borrello
(Amministratore Play Wily - Tutto Gonfiabili)

VEDI ALTRI ARTICOLI >

TORNA AL SITO >