CREDITO DI IMPOSTA 45% PER TURISMO E RISTORAZIONE AL SUD

CREDITO DI IMPOSTA 45% PER TURISMO E RISTORAZIONE AL SUD

CREDITO DI IMPOSTA 45% PER TURISMO E RISTORAZIONE AL SUD

"Investi nell’area giochi per il tuo locale e recupera il 45% del tuo investimento da tasse e iva."

Sembra uno spot pubblicitario ma è proprio così. Purtroppo questa importante agevolazione fiscale non è per tutti, ma solo per le aziende presenti sul territorio del Mezzogiorno d’Italia.

In pratica volendo riassumere la misura attuata dal governo, tutte le aziende del sud Italia che decidono di investire in beni strumentali per la propria attività, possono (senza fare nessun tipo di pratica troppo complicata) usufruire del 45% del credito di imposta sul valore del bene acquistato.

• Volendo focalizzare il tutto per il settore turistico ricettivo potremmo dire che se un Ristorante, piuttosto che un Agriturismo o un Villaggio Turistico, decidesse di rinnovare la sua Area Giochi o creare uno spazio per bambini ex novo, potrebbe sfruttare quest'agevolazione pagando il 45% dell’importo con soldi che in realtà sarebbero stati destinati al pagamento di iva, irap, ires, irpef etc etc.

Spesso questo tipo di agevolazioni vengono sottovalutate da professionisti e consulenti che ogni giorno loro malgrado si trovano a dover leggere centinaia e centinaia di pagine di aggiornamenti fiscali e burocratici per i differenti settori, precludendo talvolta però la possibilità di far recuperare tantissimi soldi ai propri clienti e mettendoli in condizione di investire in attrezzature ed innovazione per le proprie aziende.

Qui di seguito abbiamo pensato di riassumere in modo quanto più sintetico possibile le domande frequenti sull’argomento.

Il consiglio che ci sentiamo di dare a tutti gli imprenditori del settore del turismo, della ristorazione e dell’intrattenimento è quello di dare una lettura veloce ai 5 punti di seguito indicati e poi contattare subito il proprio commercialista per far si che si possa informare su questa misura adottata dal governo e capirne le potenzialità e l’applicabilità per la propria azienda.


Cos’è?

Il Credito d’Imposta è un beneficio fiscale, utilizzabile esclusivamente come credito per la compensazione delle spese tributarie sostenute tramite F24, come IVA, IMU, contributi previdenziali mediante Entratel o Fisconline.


Chi può accedere al credito del Mezzogiorno?

Si rivolge a tutti i titolari di reddito d’impresa che effettuano investimenti in beni strumentali da destinare alle aree produttive con sede in una delle Regioni quali Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna, Abruzzo. Pertanto possono accedere al Credito del Mezzogiorno ed ottenere il credito d’imposta le imprese di qualsiasi natura giuridica e dimensione a prescindere dal settore economico, incluso il settore agricoltura e costruzioni ed escluso il settore del trasporti..


Qual è il beneficio riconosciuto?

Il credito d'imposta compete nella misura massima consentita dalla Carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2022, ovvero del:

45% per le piccole imprese;

35% per le medie imprese;

25% per le grandi imprese.


Cosa rientra nel credito d'imposta Mezzogiorno 2020?

Rientrano tutti gli investimenti in macchine con i seguenti requisiti per garantire l’adeguatezza:

• I beni devono essere strumentali all’attività d’impresa e parte del ciclo produttivo aziendale;

• I beni devono essere nuovi;

• I beni acquisito tramite leasing sono agevolabili ma deve essere esercitata l’opzione di acquisto degli istituti di credito – di una somma di denaro immediatamente disponibile.


Come richiedere credito d'imposta Mezzogiorno?

Per fruire del credito d'imposta, i soggetti interessati devono presentare all'Agenzia delle entrate un'apposita comunicazione nella quale devono essere indicati i dati degli investimenti agevolabili e del credito d'imposta del quale è richiesta l'autorizzazione alla fruizione.

Oggi più che mai è fondamentale sfruttare al massimo tutte le opportunità fiscali messe in campo per il rilancio dell’economia nazionale ed in particolar modo per aziende che hanno per loro natura l’esigenza di dover dare alla propria clientela costantemente delle novità e dei servizi aggiuntivi.

Marco Borrello
(Amministratore Play Wily - Tutto Gonfiabili)

VEDI ALTRI ARTICOLI >

TORNA AL SITO >